abbacchiaro

s. m. venditore di abbacchio.
1838 [GRADITe 1923]
- "La frusta. Giornale politico morale", anno I, num. 7, Roma, 4 dicembre 1870, p. 28: "Ieri mattina verso le ore quattro due annessionisti sono penetrati in una bottega di abbacchiaro in via del Leoncino".
Cfr. L. Maconi, Retrodatazioni lessicali con Google Libri: opportunità e inganni della Rete, in L'italiano elettronico. Vocabolari, corpora, archivi testuali e sonori, Atti della Piazza delle Lingue 2014, a cura di C. Marazzini e L. Maconi, Firenze, Accademia della Crusca, 2016, pp.73-93 (p. 75 n.7).
---
Ludovica Maconi - UniUPO - 16/10/2020