accoramento

s. m. l'accorarsi, tristezza profonda.
1565 [GRADITe 1694]
Cfr. scheda TLIO, con attestazione del Libro delle similitudini. L'es., cit. a partire da Crusca IV e passato a TB, è con ogni probabilità un falso del Redi: cfr. Volpi, Le falsificazioni, pp. 77-78.
Vai alla voce del TLIO
---
Mariella Canzani - Accademia della Crusca - 04/11/2022