ad referendum

loc. avv. vc. lat. (dir.) indica che la negoziazione e l’accettazione di una proposta da parte di un rappresentante diplomatico devono essere subordinate alla consultazione col proprio governo, perché esulanti dai suoi poteri di rappresentanza.
1836 [GRADITe 2007]
Cfr. A. Simone, Latinismi non adattati di ambito giuridico, in "AVSI", vol. II, 2019, p. 40.
Vedi il collegamento esterno
---
AVSI - Archivio per il Vocabolario Storico Italiano - 21/12/2020