antidivo

s. m. personaggio dello spettacolo, dello sport ecc. che, a dispetto della sua notorietà, non ostenta atteggiamenti divistici.
1956 [GRADITe 1966]
- D. Meccoli, "Epoca", 23 settembre 1956, p. 77: "Ma soltanto un attrice come lei [Maria Schell] così sostanzialmente antidiva, poteva condurre e gustare una simile vita".
Cfr. P. D'Achille, Parole nuove e datate. Studi su neologismi, forestierismi, dialettismi, Firenze, Cesati Editore, 2012. Il volume analizza e retrodata termini dell'italiano contemporaneo, attraverso il recupero di periodici d'annata, volumi e articoli della lessicografia recente.
---
Scheda di redazione - 06/12/2021