antigrafo

s. m. (filol.) manoscritto esemplato su di un altro; codice da cui derivano un altro o altri codici.
1729 [GRADITe av. 1781]
Pubbl. con: Difesa di tre documenti antichi dell'archivio del real monistero di Santa Giulia di Brescia accusati di falso dall'anonimo Milanese nella sua dissertazione corografica De Italia Medii Aevi, Brescia, presso Gian Maria Rizzardi, 1728, pp. 94-314.
---
Mariella Canzani - Accademia della Crusca - 07/05/2022