astrakan

s. m. inv. pelliccia, molto pregiata, dell'agnellino persiano. Cfr. astracan.
1859 [DELIN 1885 ("La Moda"), GRADIT 1868 (Rovani)]
- "Corriere delle Dame", 10 ottobre 1859, pp. 177-178: "Si può fare anche [il mantello Confortable] guarnito di pellicceria astrakan".
Cfr. G. Sergio, Parole di moda. Il "Corriere delle Dame" e il lessico della moda nell'Ottocento, Milano, Franco Angeli, 2010. Cfr. DELIN: nella forma scherzosa castracane è in un sonetto rom. di G.G.Belli del 1835.
---
Scheda di redazione - 20/06/2018