aver fatto molte campagne

loc. avv. dicesi familiarmente ed ironicamente di chi ebbe molte avventure nella vita, ma non tali da proporsi a modello della costumata giovent├╣.
1868-69 [DELIN 1905 (Panzini)]
- Giuseppe ROVANI, Cento anni, 1868-69, libro XII: "Molte campagne ho fatte, gli disse poi; ho quarant'anni, attraversai la vita di affanno in affanno, ed ebbi nove duelli, sempre provocato dagli altri, e colla persuasione di essere sempre io dalla parte della ragione".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - 24/10/2018