balcanizzazione

s. f. (polit.) l'atto di balcanizzare, ossia frazionare un Paese in tanti più piccoli, scatenando una condizione di costante disordine e conflitto interno.
1955 [GRADIT 1970]
- Albert Junker, Wachstum und Wandlungen im neuesten italienischen Wortschatz, Erlangen, Universitätsbund, 1955, p. 93.
Cfr. P. D'Achille, Parole nuove e datate. Studi su neologismi, forestierismi, dialettismi, Firenze, Cesati Editore, 2012. Il volume analizza e retrodata termini dell'italiano contemporaneo, attraverso il recupero di periodici d'annata, volumi e articoli della lessicografia recente.
---
Scheda di redazione - 31/01/2020