beni della terra

loc. sost. quelli materiali.
1878 [DELIN 1965 (Garzanti)]
- Edmondo DE AMICIS, Costantinopoli, 1878, I Turchi: "Aver mangiato parcamente, aver bevuto un bicchiere d'acqua di fonte, aver detto le preghiere [...], pensando vagamente a Dio, alla morte, alla vanità dei beni della terra e alla dolcezza del riposo eterno d'un'altra vita: ecco il Kief".
Cfr. G. Biasci, Nuove retrodatazioni da testi letterari otto-novecenteschi, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - UniUPO - 22/06/2020