brescianella

s. f. bresciana; appostamento fisso per la caccia ai tordi o ad altri uccelli di passo, formato da un quadrilatero di alberi chiuso con reti.
1868-69 [GRADIT 1939]
- Giuseppe ROVANI, Cento anni, 1868-69, libro VIII: "o giovinette care [...], vi trovate nella condizione precaria delle allodole, delle quaglie, delle gallinelle, dei tordi e delle tordelle, quando i cacciatori battono la campagna, e son tese nelle ampie tenute le brescianelle e le ragnaje".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 05/11/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI