ciavardello

s. m. piccolo albero del genere Sorbo.
1798 [GRADIT 1913]
- Giorgio Santi, Viaggio secondo per le due provincie senesi che forma il seguito del Viaggio al Montamiata, per Ranieri Prosperi, 1798, p. 412: "Le sue piaggie, quanto più si sale, tanto più sono nude, aride, senz'acqua, senz'erbe, sebbene sonosi allignati fra i sassi numerosi Cerri, Querci, frequentissimi Carpini, Aceri, Tiglie, rari Crateghi Torminali detti Ciavardelli, Spinibianchi in gran quantità, Frassini, Ornielli, e Crognoli sì spessi, e sì carichi di frutti, che dai Pastori, si scuotono, e si colgono ancora per nudrir Porci, e Pecore".
Cfr. Mario Piotti, Retrodatazioni di viaggio, in "Italiano LinguaDue", vol. V, n. 1, 2013, pp. 207- 242.
Vedi il collegamento esterno
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 07/06/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI