concepibile

agg. che si può concepire.
1660 [DELIN e GRADIT av. 1686 (F.F. Frugoni)]
- Carlo Antonio MANZINI, L'occhiale all'occhio. Dioptrica pratica, Bologna, per l'herede del Benacci, 1660, p. 46: "se fosse così possibile, come coll'Intelletto è concepibile".
Cfr. Luigi Matt, Retrodatazioni da un trattato di ottica del 1660, in "Lingua nostra", vol. LXXI, f. 1-2, 2010, pp. 11-12.
---
Scheda di redazione - 24/05/2018