d'uso

loc. agg. correntemente usato, applicato.
1889 [DELIN 1891 (Petrocchi)]
- Gabriele D'ANNUNZIO, Il Piacere, 1889, libro I: "Dopo l'ammonimento d'uso intorno la lealtà, il barone di Santa Margherita comandò con una voce squillante e virile: - Signori, in guardia!".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 25/09/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI