disillusione

s. f. perdita delle illusioni, disinganno.
1868-69 [DELIN e GRADIT 1870]
- Giuseppe ROVANI, Cento anni, 1868-69, libro VIII: "O giovinette leggiadre, fiorenti, appetitose, che avete tanta virtù da fermar l'attenzione persin di coloro che, sotto il cumulo degli affanni, del tedio, delle disillusioni, metterebbero volentieri la vita all'asta!".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - 01/11/2018