farsalico

agg. di Farsalo.
1321-37 [GRADIT 1834]
- Accurso di Cremona, Libru di Valeriu Maximu translatatu in vulgar messinisi, 1321-37 (mess.): "In lu quali paysi, anti que se facessi la batalya Farsalica, consumptu di malatia, possidiu per sua sepultura lu locu qui l'era statu prufetatu da lu deu Apollo".
- Giovanni BOCCACCIO, Comedia delle ninfe fiorentine, 1341-42: "durante per lo suo imperio [di Cesare], ancora non istata la farsalica pugna". Cfr. Matt 2002.
Vai alla voce del TLIO
---
Scheda di redazione - TLIO - 22/06/2019