grezzamente

avv. in modo grezzo.
1898 [GRADIT 1949 (Moravia)]
- Italo SVEVO, Senilità, 1898, cap. XII: "Quando ti trovavo vestita da serva, sulle scale di casa tua - ramment√≤ quella sera in tutti i particolari - con quello scialle grezzamente colorito sulla testa, le braccia calde di alcova, pensai subito la parola che ora t'ho detta".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 28/09/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI