lacerabilità

s. f. inv. disposizione ad essere lacerabile.
1827 [GRADIT 1970]
- Secondo Laura, Trattato di medicina legale, Torino, Camilla e Bertolero Editori, 1874, p. 255: "può tale esito [scil. un tipo di lussazione] sommamente facilitare la lassezza della fibra e la non ordinaria lacerabilità de' mezzi contenutivi della regione". Cfr. Matt 2007.
---
Raphael Merida - UniME - 10/07/2018