marabù

s. m.inv. morbida e vaporosa piuma del marabù (uccello diffuso in Africa), usata per guarnire abiti femminili.
1817 [DELIN 1821, GRADIT 1835]
- "Corriere delle Dame", Milano, 1 febbraio 1817, p. 37-38: "Si fa grande uso della piuma detta Marabout, della quale se ne fanno anche delle mezze ghirlande".
- "Corriere delle Dame", Milano, 3 giugno 1820, p. 188: "L'adornamento più rimarcabile però a quelli di paglia d'Italia, o sia di Firenze, consiste in soli marabouts o piume color del fuoco".
- "Corriere delle Dame" , Milano, 5 giugno 1824, p. 184: "Questi marabouts poi vogliono avere anche dei marabouts o delle piume di struzzo increspate".
Cfr. G. Sergio, Parole di moda. Il "Corriere delle Dame" e il lessico della moda nell'Ottocento, Milano, Franco Angeli, 2010.
---
Scheda di redazione - 21/06/2018