musonare

v. musonarsi (cioè 'imbronciarsi, corrucciarsi').
1803 [GRADIT 1868]
- Ippolito NIEVO, Le confessioni di un italiano, 1867, cap. IX: "L'avvocato Ormenta diventava sempre più livido e musonato, io credo che fosse arrabbiato anche contro la Marchesa". Cfr. Biasci 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 17/10/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI