neuroprotesi

s. f. inv. (medic.) dispositivo in grado di attivare specifiche funzioni del sistema nervoso mediante stimolazione elettrica.
1986 [Zingarelli17 2001]
- "L'Europeo", vol. XLII/3, 1986, p. 75 (visualizzazione ritaglio in Google Ricerca Libri): "Sempre nel laboratorio di Johnson e di Jacobsen (e in quello del dottor Donald Olsen, che incontreremo più avanti) si lavora anche alle neuroprotesi, per i paralizzati alle gambe".
Cfr. F. Mercuri, Neologismi datati dal 2000 in poi in Z–2016 (M–Z), in "AVSI", vol. I, 2018, pp. 254-255.
Vedi il collegamento esterno
---
AVSI - Archivio per il Vocabolario Storico Italiano - 29/07/2019