peuh

inter (vc. onomatopeica) esprime repulsione, insofferenza, scarsa considerazione.
1829 [GRADIT 1893 ]
- Vittorio IMBRIANI, Merope IV, 1867, cap. XVIII: "L'umanissimo colonnello De'-Miei-Stivali [...] sputò in terra, si soffiò il naso e pronunziò questo effato: "Peuh! Male, male. Auguro male!". Cfr. Biasci 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 19/12/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI