piritaceo

agg. piritico.
1779
- Opuscoli scelti sulle scienze e sulle arti, tomo II, Milano, presso Giuseppe Marelli, 1779, p. 89: "Supponghiamo adunque uno strato di schisto argilloso, e bituminoso pieno di noccioli piritacei collocato in un fondo cavernoso di modo, che dall'acqua o penetrante dal vicin mare, o caduta dal cielo possa umettarsi quanto basta; gli elementi della pirite allora si assalgono scambievolmente, nasce il calore, e va crescendo di mano in mano".
- Giorgio Santi, Viaggio secondo per le due provincie senesi che forma il seguito del Viaggio al Montamiata, Pisa, Per Ranieri Prosperi, p. 302: "frammenti piritacei".
Cfr. Mario Piotti, Retrodatazioni di viaggio, in "Italiano LinguaDue", vol. V, n. 1, 2013, pp. 207- 242.
Vedi il collegamento esterno
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 07/06/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI