polemismo

s. m. tendenza alle polemiche.
1955 [GRADIT 1966]
- C. E. GADDA, Scritti dispersi, 1955, p. 1130: "una intenzione descrittivo-pittorica, che esclude in partenza ogni sofisticante criticismo, ogni polemismo di pratici interessi". Cit. dall'edizione delle Opere di Gadda diretta da D. Isella, vol. IV.1, Saggi, giornali, favole e altri scritti, a cura di L. Orlando, C. Martignoni, D. Isella, Milano, Garzanti, 1991.
Cfr. Luigi Matt, Sulle prime attestazioni dei vocaboli nei dizionari, in "Studi linguistici italiani", vol. XXVIII, f. 2, 2002, pp. 272-297.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 05/09/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI