prendere posizione

loc. verb. assumere un atteggiamento preciso.
1894 [DELIN 1905 (Panzini)]
- Federico DE ROBERTO, I Viceré, 1894, parte II: "Consalvo, fin dal primo annunzio delle nozze, aveva preso posizione contro la futura madrigna e il padre".
Cfr. Gianluca Biasci, Retrodatare con il RALIP. Mille retrodatazioni da opere narrative tra Otto e Novecento, Roma, Aracne, 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 21/11/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI