provinciale

agg. che ha mentalità arretrata, gusti rozzi, tipici di chi vive in provincia.
1799 [DELIN av. 1827 (U. Foscolo), GRADIT 1871]
- "Gazzetta Nazionale della Liguria", 26 gennaio 1799, p. 263, colonna 2: "Non vi è galantuomo così sfaccendato e di costume provinciale che voglia avere il ridicolo di farvi attenzione".
Cfr. Fiorenzo Toso, Nuove retrodatazioni da testi del periodo rivoluzionario (1797-1806), in "Lingua e stile", vol. XLIV, f. 2, 2009, pp. 209-230.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 12/06/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI