rientrare nelle grazie

loc. verb. essere di nuovo benvoluti.
1581 [DELIN 1872 (TB)]
- Giuseppe ROVANI, Cento anni, 1868-69, libro III: "Filippo II non guatò così bieco il grand'ammiraglio [...], come fece allora il conte Gabriele con suo figlio Pietro, il quale per rientrare nelle grazie del signor padre dovette metter sossosopra tutto il parentando". Cfr. Biasci 2012.
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 27/11/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI