rottere

s. m. addetto a sorvegliare e a spalare dalla neve le strade alpine.
1827
- Biblioteca Italiana o sia giornale di letteratura, scienze ed arti, tomo XLV, anno duodecimo, Gennajo, Febbrajo e Marzo 1827, p. 367: "E questi casini, in cui abitano stabilmente tre o quattro Rotteri pel servigio della strada, tornano assai utili anche al viaggiatore nel caso di straordinarie intemperie".
- Francesco Gandini, Viaggi in Italia, vol. III, Cremona, presso Luigi De Micheli, 1833, p. 17: "tre casini distribuiti sulla parte più elevata della Strada pel ricovero dei così detti Rottieri destinati a tenere aperta la carriera tra le nevi pel corso delle slitte".
Cfr. Mario Piotti, Retrodatazioni di viaggio, in "Italiano LinguaDue", vol. V, n. 1, 2013, pp. 207- 242.
Vedi il collegamento esterno
---
Scheda di redazione - Firenze, Liceo Machiavelli - 07/06/2018
supervisore Francesca Cialdini - UniFI