sifilografo

s. m. (med.) medico specialista in sifilografia.
1840 [GRADIT sec. XX]
- Secondo Laura, Trattato di medicina legale, Torino, Camilla e Bertolero Editori, 1874, p. 473: "tutti i sifilografi sanno differenzialo [scil. il Ā«venefizio mercurialeĀ»] della sifilide costituzionale". Cfr. Matt 2007, s.v.
---
Silvia Litterio - UniSI - 10/07/2018