xantocromico

1 agg. (medic.) relativo alla xantocromia cutanea.
1903 [GRADIT 1976]
- "La Riforma medica", vol. XVIII, 1902, p. 53: "Nella forma xantocromica, la vera forma acolurica è di regola che sia complicata a neurastenia secondaria. Hayem cita il caso di un individuo neurastenico e dispeptico, nel quale comparve l’ittero durante la cura".
Cfr. G. Biasci, Storicizzazione dei lemmi XA privi di esempi nel GDLI, in "AVSI", vol. I, 2018, pp. 300-301.
Vedi il collegamento esterno
---
AVSI - Archivio per il Vocabolario Storico Italiano - 15/05/2019
2 agg. (medic.) relativo alla xantocromia del liquido cefalorachidiano.
1909 [GRADIT 1976]
- "Il Policlinico. Sezione chirurgica", vol. XVI, 1909, p. 209: "In essa non si hanno affatto i caratteri fisici e chimici dell’emoglobina sia esaminando il liquido xantocromico limpido quale si trova a distanza di tempo da un’emorragia, sia esaminando il liquido che conteneva globuli rossi".
Cfr. G. Biasci, Storicizzazione dei lemmi XA privi di esempi nel GDLI, in "AVSI", vol. I, 2018, pp. 300-301.
Vedi il collegamento esterno
---
AVSI - Archivio per il Vocabolario Storico Italiano - 15/05/2019